Monumento ai Caduti

 

Nella Prima Guerra Mondiale caddero i seguenti cittadini di Tresivio:

i soldati Baruffi Abbondio, Betti Giuseppe, Bombardieri Luigi, Botatti Pietro, Della Patrona Pietro, Manfredi Mario, Marchionni Severino e Sottili Alessandro, i caporali Betti Pietro, Della Patrona Nicola e Moretti Paolo, i sergenti Betti Battista e Crepella Palmiro, il sergente maggiore Moretti Pietro ed il tenente Guicciardi Giuseppe. 

 

Anche nella Seconda Guerra Mondiale significativo fu il tributo pagato da Tresivio:

 

caddero infatti i soldati Beltrama Angelo, Beltrama Lino, Betti Omobono, Della Patrona Giuseppe, Dusci Gilberto, Gianoncelli Areo, Gianoncelli Virgilio, Lanzini Alberto, Moretti Ernesto, Rodigari Paolo, ed il partigiano Crepella Paolo;

 

furono dichiarati dispersi i soldati

 

Bonomi Lucio, Ciampini Enrico, Della Patrona Pietro, Gianoncelli G. Battista, Gianoncelli Valentino, Marchionni Lino, Menaglio Giovanni, Moretti Silvio, Moretti Vittorio, Passeri Domenico e Tavelli Antonio, il caporale Della Patrona Dante, il caporal maggiore Moretti Giulio, il caporal maggiore Mattaboni Pietro ed il sergente maggiore Mattaboni Omobono.